Via alla Terra Promessa degli Scooter in Vespa e Lambretta

Adoriamo l'Italia e di recente abbiamo girato la bellissima Italia. L'Italia è ovviamente la culla di Vespa e Lambretta. Autobus VW con Vespa e Lambretta in Italia-sc

E come potrebbero le cose essere diverse: più di 23 anni fa il storia di Scooter Center è iniziata proprio lì, sul Lago di Garda in Italia. Che dovrebbe essere il caso per qualsiasi di rose negozio di scooter.

Malcesine vespa lambretta italy-sc

Malcesine si trova in mezzo a graziosi uliveti sulla sponda orientale del Lago di Garda. È stato proprio qui che ha comprato Oliver Kluger Scooter CenterIl primo scooter in assoluto (una Vespa Rally TS 125), poi venduto alla “Mod-Volker” di Colonia. Volker sta ancora guidando questo ottima Vespa, è stato il nostro primo cliente e ci è fedele. vespa Primavera ET3 Italia

Scooter Center – pezzi di ricambio, componenti aggiuntivi e parti di tuning per scooters

Oggi ci concentriamo piuttosto su pezzi di ricambio, componenti aggiuntivi e pezzi di tuning per scooters. Tuttavia, a volte offriamo Vespe usate. Scooter Center l'Italia

Vespa usata

Recentemente abbiamo ricevuto una grande consegna di Vespe usate. Ma prima di tutto dobbiamo avere una visione d'insieme.

Ti terremo aggiornato.

Le ragioni dell'ultimo viaggio in Italia furono due missioni straordinarie:

  1. La Lambretta più brutta dell'universo
  2. La Vespa più bella della terra

…continua

Buon viaggio Dean viene con la bici BSG Corse da visitare Scooter Center

Dean Orton, l'uomo principale dietro Rimini Lambretta Center, è venuto a trovarci per un paio di giorni. Durante il viaggio dall'Italia alla Venlo Scooter Run e poi al ring dell'Harz per la gara dell'ESC, è venuto qui a trovare i suoi vecchi amici. Il motivo dei giorni di riposo di Dean dal lavoro era per dare il Motore di corse BSG un vero giro di prova e battilo il più forte possibile.

BSG Corse Lambretta di prova

decano-orton-lambretta

Il collaudo del motore viene eseguito nel modo corretto, proprio come verrà utilizzato da un pilota comune. Innanzitutto lo scooter è pieno del mod tat di Dean e inoltre di:

  • una seconda camera di espansione da testare
  • una borsa piena di pezzi di ricambio e
  • attrezzatura da campeggio per Venlo.

Poi la bici viene sbattuta per le autostrade e le strade di campagna di tutta Europa (Rimini, Italia – Austria – Germania – Venlo, Paesi Bassi). Anche il suo giro di prova lo ha portato Scooter Center Colonia e al ring dell'Harz per la gara dell'ESC.

80 mph - limitato a 50 CV

Questo è un vero test su una lunga distanza con seduto felicemente a 80 mph tutto il giorno e molto acceleratore lasciato per raggiungere facilmente 95 mph e tutto questo con un rapporto di trasmissione molto corto di 4.9.

La canna da 305 cc sulle carcasse lavorate a CNC è limitata dall'accensione programmabile a 50 CV. Illimitato ha dato 63 CV al banco prova del Rimini Lambretta Center.

Scooter Racing sull'anello dell'Harz

Sul ring di Harz questo fine settimana si terrà la prossima gara dell'ESC. Dean ha incontrato ieri sera la scuderia di Casa Lambretta. Oggi si svolgeranno i primi test delle bici da corsa Casa e verrà effettuata l'ultima preparazione prima delle gare. Le bici da corsa Casa Lambretta presentano la gamma Casa Performance e alcune parti BGM utilizzate su queste bici. Siamo stati felici di fornire il ammortizzatori anteriori e posteriori, le Silentblocks così come il nostro Frizioni BGM Superstrong Lambretta per le bici.

La nostra prima volta!

Anche se ci conosciamo da decenni e i negozi sono stati aperti più o meno nello stesso periodo, non siamo riusciti a visitarci a vicenda fino all'anno 2015. decano-orton-lambretta-dean-orton-lambretta

Sul 25th di aprile siamo stati invitati al Open Day e apertura negozio della nuova sede di Rimini Lambretta Center. Questo fine settimana è stato uno dei migliori di sempre, con un negozio fantastico, un sacco di cibi e bevande e il test riding di scooters che hanno fatto la storia – come entrambi i prototipi bicilindrici Innocenti – e moto che probabilmente faranno la storia – come la BSG 305 cc

Ecco il video di Philipp in sella alla Lambretta BSG Corse

Di lunedi finalmente abbiamo avuto il piacere di accogliere Dean a casa nostra! È stato un piacere ogni singolo secondo e sono avvenute molte pisciate. Dopo un primo giro del negozio lunedì e anche qualche chiacchierata d'affari, abbiamo cenato insieme e le storie non sono mai finite. Mentre Dean cita il nostro Generazione XI Smallframe Vespa la oggetto più bello dell'universo, non può essere fermato per farci sapere che l'aspetto della BGM Lambretta Test Bike è la Lambretta più schifosa che abbia mai incontrato. Una teoria con cui ci confrontiamo dal primo giorno in cui Dean ha visto la Test Bike al 2nd edizione del Customshow di Riva del Garda nel 2013. Per fermare questo, invieremo loro la Test Bike per far corrispondere l'ottica alla sua progettazione perfettamente funzionante.

dean-orton-su-una-lambretta

Martedì scorso Dean ha testato la bici sotto la pioggia sui bellissimi percorsi intorno a Colonia/Bergheim ed è venuto per il tradizionale tè pomeridiano e alcune altre storie e idee su come migliorare le parti della Lambretta.

Di mercoledì i piani erano di fare un altro tour e scattare alcune foto di come procediamo agli ordini per mostrarli a casa. Questo però è mancato, perché volevamo vedere come si comportava il motore BSG sul banco prova con i diversi tubi che Dean aveva con sé. Purtroppo abbiamo esaurito il tempo e non abbiamo avuto la possibilità di mettere il Big Box sul 305, per modificare una curva a U per il tronchetto di scarico ci è voluto troppo tempo e il pranzo stava aspettando e poi Dean ha dovuto partire.

porgiamo i nostri migliori saluti a tutto lo staff del Rimini Lambretta Center ea Vittorio e alla sua squadra corse e incrociamo le dita!

Domenica siamo al Customshow di Anversa. Con i primi raggi di sole primaverile e un cielo blu intenso, molte persone si sono presentate con il loro scooters. Tutti erano di umore molto rilassato.

Alla nostra bancarella abbiamo regalato il nostro Cataloghi Vespa, ha mostrato alcune cose belle e imminenti BGM parti e siamo rimasti molto soddisfatti, che bei clienti abbiamo.

Le scooters in mostra provenivano da tutti i campi dello scootering. Dalle PK modificate alle splendide bici in condizioni originali fino alla dogana completa, tutto era lì. La fiera delle parti è stata enorme e sono stati fatti molti affari. Il negozio SCK Dimostratore ha vinto tre trofei: BEST VESPA CUSTOM, BEST ENGINEERING e PUNTERS CHOICE. Il PUNTER CHOICE ha reso la nostra giornata ed è stato molto bello vedere che piace anche alla gente.

Grazie alla LCD per fare la nostra bancarella e il consiglio per il Frituren. E un enorme grazie agli organizzatori per aver fatto questo spettacolo molto speciale e bello! L'anno prossimo ci torneremo!

Qualcosa di carino che vogliamo condividere con te! La prima prova al banco del motore Polini 130 EVO. Questa è stata la prima corsa al banco dinamometrico in assoluto e prima che fosse montata sul telaio. Il carburatore è stato impostato, ma non messo a punto.
I nostri ringraziamenti vanno a Tommaso II. Ha fatto il video nel suo tempo libero. A breve si unirà al Scooter Center Team e non vediamo l'ora di averlo a bordo!

Questo fine settimana non vediamo l'ora del Customshow di Anversa! Faremo uno stallo lì e porteremo il Dimostratore del negozio SCK con noi.

Non vediamo l'ora!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Per il nostro ventenne abbiamo voluto creare un progetto speciale. Fino all'inizio di gennaio c'era solo l'idea in quanto tale e nessuna idea concreta di cosa dovesse essere esattamente per uno scooter. È chiaro solo fino a Spettacolo personalizzato a Ried / Austria Lo scooter dovrebbe essere pronto il 25.02.2012 febbraio XNUMX. Quindi un limite di tempo abbastanza sportivo per costruire uno scooter personalizzato completo da ZERO. Il segnale di partenza è stato il Montag 09.01.2012 Abbiamo deciso come base un ET3 idoneo alla circolazione. La bellezza era completamente smontata…. …. e dopo la macellazione riuscita, il telaio e tutti gli accessori in lamiera vengono sabbiati. La piastra del battistrada e il tunnel del telaio destano preoccupazione, perché solo dopo la sabbiatura è possibile vedere quanto metallo è rimasto. Finché il telaio viene sabbiato, puoi preoccuparti del "resto". Si spera che rimanga abbastanza cornice :-). Poiché la direzione di marcia in questo progetto è “Racer”, a freno a disco inevitabile. Forse anche davanti e dietro? Per poter installare un freno a disco nella parte anteriore, ne abbiamo bisogno Forcella PK-XL . Il fork originale ET3 non consente tale conversione. A parte questo, abbiamo anche qualcosa in cantiere quando si tratta di ammortizzatori PK. Per il motore, abbiamo optato per un alloggiamento CNC completo di Gernot Penn, che, con la sua etichetta GP-Uno offre bellissime parti CNC per il conducente della Vespa. Il carter motore è destinato a uno Cilindro Polini Evo , Albero motore Polini Evo essere fabbricato per corrispondere. Venerdì 13.01.2012 In realtà non è un buon appuntamento per ritirare un telaio dalla sabbiatura. Ma fortunatamente e nonostante tutti i timori, dopo la sabbiatura sono rimaste molte preziose lamiere Vespa. Naturalmente, l'anziana signora italiana ci rivela una o due ammaccature dopo che la vernice di oltre 30 anni è stata rimossa. Tutto sommato, niente di grave. Dirk, maestro della pinza spelafili e della lima per carrozzerie, si occupa della lavorazione della lamiera. Montag 16.01.2012 Oggi li portiamo noi sistema di frenatura in attacco... Affinché la forcella PK sia in seguito correttamente nel nostro telaio, la forcella deve essere elaborata. Senza un'adeguata elaborazione, otterresti un "telaio chopper", perché la forcella PK nella parte inferiore, ovvero la dimensione dal semicuscinetto inferiore al centro della ruota, è più lunga rispetto alle forcelle V50 / ET3. Per questo mandiamo il fork a Würselen, alla ditta Yellow. Lì, la sede del cuscinetto inferiore sulla nostra forcella è disattivata di 10 mm e il tubo dello sterzo è accorciato di 25 mm. Armin ha esperienza con conversioni di questo tipo e farà questo lavoro per noi. Naturalmente, la questione è soggetta a una certa pressione sulle scadenze, poiché le parti devono ancora andare al pittore. Per il previsto freno a disco posteriore deve essere prodotto un mozzo ruota separato. Per fare ciò, abbiamo prima creato un modello per l'ingranaggio dell'albero principale: sembra più facile di quanto non sia all'inizio... :-) Il modello è stato realizzato dal collega del team di piloti da corsa Dennis utilizzando l'elettroerosione a filo. A questo punto vorremmo dire un grazie di cuore a “Denni”, perché è sempre lui che, quando le cose devono essere fatte in fretta e le parti devono essere pronte “entro ieri”, si occupa della lavorazione di tali “piccole cose”. .... e si adatta anche. Il freno a disco anteriore deve essere azionato completamente idraulicamente. Per fare ciò, è necessario collegare una pompa del freno al manubrio. Nel nostro caso ne scegliamo uno Pompa freno AJP con pistone da 11 mm. Adatto Adattatore pompa freno che, però, rendono inevitabile la rielaborazione del manubrio. Insieme a uno pinza freno Grimeca con un pistone da 30 mm dovresti essere in grado di ottenere buone prestazioni di frenata con un punto di pressione piacevolmente morbido. Qui puoi vedere l'adattatore semplicemente posizionato sul manubrio dal basso, il supporto del cavo del freno originale deve essere rimosso per l'installazione: Devi investire qualche minuto per far sì che l'adattatore si adatti all'immagine come lo vediamo qui. È ancora più bello quando tutto va bene insieme dopo. Martedì 17.01.2012 Nel frattempo abbiamo ricevuto un messaggio dall'Austria che gli alloggiamenti del motore sono in produzione. Puntone del telaio Affinché il nostro corridore rimanga sempre in pista durante i rapidi cambi di carico e le forti manovre di frenata, ottiene un puntone del telaio su cui il successivo ammortizzatore di sterzo è montato. Il montante a doppio tubo è fissato direttamente al tubo sterzo. L'esperienza ha dimostrato che un appoggio sulla sottile lamiera del tunnel del telaio non dura a lungo e può strapparsi in caso di forti frenate. I montanti sono guidati nel telaio sul lato sotto il naso del sedile e sono supportati all'interno del telaio con un puntone a croce. Per l'ammortizzatore di sterzo fissiamo un dado distanziatore al montante sinistro. Basta saldare tutto insieme e poi il puntone è a posto. Mittwoch 18.01.2012 Oggi i cerchi passano alla compressione lucida. Al momento sei ancora vestito di grigio Piaggio. Donnerstag 19.01.2012 La forcella è finalmente tornata. Per poter ospitare i cerchi da 11″ e compensare il conseguente offset della carreggiata di 8mm, dobbiamo ruotare leggermente la forcella prima di saldarla insieme. Tutte le parti vengono prima assemblate a secco per misurare quanto deve essere ruotata la forcella/il bilanciere. Ruotando leggermente la forcella, il supporto dell'ammortizzatore si sposta così tanto verso l'esterno che il parafango non si adatta più, ovviamente. Ma ne parleremo più avanti, prima verrà saldata la forcella. La forcella è saldata a strati insieme al manicotto inserito, che ha lo scopo di rinforzare nuovamente il punto di separazione. Dopo la saldatura, la cucitura viene levigata e intonacata. Ora per il parafango, in modo che l'ammortizzatore PK con il suo supporto si adatti ancora sotto il parafango, deve essere allargato. Per prima cosa si separa il parafango. Quindi viene allargato di circa 10 mm con lamiera. Il tutto viene poi reso carino e adattato alla forcella. Sfortunatamente, come puoi vedere qui nella vista laterale, il parafango ora sta entrando in contatto con il telaio. Con un po' di gentile persuasione, tutto si adatta alla fine... Venerdì 20.01.2012 Spegnendo la forcella, il fermo inferiore dello sterzo cade. Ovviamente deve essere sostituito di nuovo. Disegnare la giusta posizione nell'inquadratura è un po' difficile. Quindi viene saldato il fermo dello sterzo. L'ET3 ha originariamente un blocchetto di accensione, ma poiché alla fine utilizziamo solo un kill switch, il foro nel cannotto di sterzo interferisce. Poiché si desidera installare un rubinetto del carburante Fastflow con indicatore di riserva, lo spazio che è stato liberato è l'ideale per la spia per l'indicatore di riserva. Dopo aver saldato l'apertura della serratura, è necessario livellare nuovamente il manubrio e realizzare un'apposita fessura per la spia. Ora che tutto il lavoro sulle parti da dipingere è stato fatto, è il momento di prepararsi per la verniciatura. Lo scooter dovrebbe ottenere la sua combinazione di colori presso Pfeil Design in Austria. Ma prima che la cornice e le parti aggiuntive vengano inviate al paese vicino per la verniciatura, la cornice viene riempita e innescata qui sul posto. Montag 23.01.2012 Il telaio e gli accessori sono innescati e riempiti. Tutta la gloria è imballata in una scatola di legno e preparata per la spedizione in Austria. Bon voyage! Gernot ha appena scritto che stanno arrivando i carter motore... La ventosa Falc che vogliamo utilizzare per la Polini Evo è già arrivata. Martedì 24.01.2012 I cerchi sono tornati dalla compressione lucida :-) È arrivato anche il carter motore :-) È roba davvero pesante.. Affinché anche la ruota posteriore possa essere frenata idraulicamente, devo ancora armeggiare con un sistema idraulico parziale. Gli ingredienti sono il pedale del freno originale e il cilindro del freno di un TPH 125.