Già da tempo circolava voce che le Cipolle Verdi sarebbero tornate all'Elba nel 2024! A metà novembre era arrivato il momento ed era finalmente ufficiale! Il Rally internazionale si svolgerà sulla spiaggia di Morcone vicino a Capoliveri il primo fine settimana di maggio.Di seguito le informazioni ufficiali del nostro amico Gegio di Scooterismo.it, compresi i consigli per l'alloggio.

Ecco una piccola gallery di immagini del 2007 provenienti dall'archivio Scooter Center. Inclusa la presentazione dei primi prodotti BGM e il retro del nuovo catalogo Lambretta. 

Motoraduno Toscano 2024

Baia di Morcone – Isola d’Elba – 3/5 maggio 2024 – Ritorniamo col botto!

Per le persone coinvolte nel classico scooters negli ultimi 20 anni il nome Raduno Scooter Toscano rappresenta uno degli eventi più importanti d'Europa! I più piccoli invece possono solo sognarlo ascoltando i racconti dei veterani….

Ma per tutti l’attesa è finalmente finita! L'originale Raduno Scooter Toscano organizzato da Club Scooter Cipolle Verdi con una piccola partnership da Scooterismo.it è tornato con il botto!

Quando? Dal 3 al 5 maggio 2024!

Dove? @ Mandel Club – Baia di Morcone – Capoliveri – Isola d’Elba (LI)ud.it

 

Immaginate i traghetti giornalieri per l'Isola d'Elba da Piombino travolti da centinaia di Scooteristi provenienti da tutta Europa, centinaia di Vespe e Lambrette parcheggiate verso la spiaggia di Morcone o ronzanti per le strade mozzafiato intorno a Capoliveri!

Birre e stand gastronomici direttamente sul luogo del raduno, dj set in spiaggia per tutta la giornata + 2 All-Nighters @ Mandel Club con i migliori Selecters italiani di soul, sonorità giamaicane e scooteristi, area market con dischi, ricambi, vintage e classici vestiti e accessori streetwear.

spettacolo personalizzato per il meglio scooters e enormi premi per i vincitori, una lotteria e un concerto dal vivo di The Cleopatras sulla spiaggia!

Scegli tra più di 10 strutture ricettive a prezzi speciali: hotel, campeggi, bungalow, B&B o appartamenti (vedi elenco qui sotto e richiedi Sconto Scooter Rally Toscano)!

In più, sabato, maxi corsa in scooter, uscita gratuita e ristoranti convenzionati per dare il meglio di sé Raduno Scooter Toscano esperienza!

IMPORTANTE! La pre-registrazione sarà disponibile molto presto e fino al 31 marzo 2024 sul sito ufficiale: www.scooterrallytoscano.it !

Include il completo Raduno Scooter Toscano pacchetto a prezzo scontato, a soli 30€ invece di 33€, e le caratteristiche esclusive sono:

Biglietti per tutta la notte del venerdì e del sabato, stemma ufficiale del rally, braccialetto del fine settimana per l'ingresso al sito del rally, corsa in scooter del sabato e darà accesso a prezzi speciali per i biglietti dei traghetti!

Allora niente paura, è possibile abbonarsi direttamente sul sito del Rally con prezzi standard!

 

Maggiori informazioni da definire!

FB: Club Scooter Cipolle Verdi

E-mail: 🇮🇹 ???????? info@scooterrallytoscano.it

Sito web: www.scooterrallytoscano.it

Le strutture ricettive selezionate sono:

Eugenio Degli Innocenti
Capo ▪︎ Scooterismo.it – Distretto Ruote Piccole

Ora Nuovo!

Le accensioni originali per la Lambretta serie lui e Junior sono solo due: una per tutti i modelli di cilindrata 50 cc Sistema di accensione a 4 pin di Dansi e per i modelli di maggiore cilindrata (lui 75 e J100-125) uno Accensione Ducati a 6 poli.

La potenza di entrambe le accensioni è molto gestibile: l'accensione Dansi è inclusa 6V/18 watt e la versione Ducati almeno con essa 6 V/33 W specificata.

I modelli degli anni '50 hanno - in senso negativo - un impianto elettrico assolutamente minimo, che di solito non ha nemmeno la luce dei freni. Un upgrade impossibile a causa delle prestazioni inesistenti di questo alternatore Lambretta.

Confronto della potenza erogata dai sistemi di accensione

Accensione Ducati 6 poli J 100, J 125                  6 V/33 W

Accensione Ducati 6 poli lui 75                        6 V/33 W

Accensione Dansi 4 poli J 50, lui 50                  6 V/18 W

Accensione Vape lui 50-75, J 50-125           12 V/110 W

Vape 80 Watt a 2.000 giri / min

Vape 110 Watt a 6.000 giri / min

Ciò significa che la nuova accensione lui e Junior Vape è un aggiornamento più che contemporaneo 12 V e 110 watt Prestazioni. Inoltre, c'è il vantaggio imbattibile di tutti accensione elettronica: Non ci sono né condensatori che si bruciano né interruttori soggetti ad usura. I lavori di manutenzione e una debole scintilla di accensione appartengono al passato.
A causa dell'energia di accensione molto elevata a basse velocità di avvio, l'accensione Vape offre miglior comportamento iniziale. Il CDI è adatto a tutti i motori originali e messi a punto con fasatura di accensione statica.

Grazie ai 12 magneti nella ruota magnetica e alle 9 bobine sulla piastra di base dell'accensione, anche a basse velocità è disponibile un'elevata corrente in uscita e lo sfarfallio della luce al minimo non è più presente. La potenza massima dell'alternatore è di 110 Watt.

Ciò significa che anche i modelli con cilindrata di 50 cmXNUMX possono essere perfettamente aggiornati con le caratteristiche dei modelli più grandi come gli abbaglianti, gli anabbaglianti e la luce dei freni. Ovviamente anche le utenze aggiuntive (presa USB, temperatura dei gas di scarico e simili) non sono un problema.

La ruota magnetica di accensione è un pezzo unico, di alta qualità ed equilibrata. Le pale della ventola sono fresate a CNC. Il design delle quindici pale della ventola è stato ottimizzato per prestazioni di raffreddamento più elevate. Il peso della ruota magnetica con pale del ventilatore è di 1,2 kg.

Peso delle ruote foniche a confronto

Volano Ducati 6 poli (Numero Innocenti 00840134) J 100, J 125 1,35 kg

Polrad Ducati 6 poli (numero Innocenti 00860038) lui 75 1,35 kg

Polrad Dansi 4 poli (numero Innocenti 00860030) J 50, lui 50 1,4 kg

Polrad Vape con pale fresate CNC lui 50-75, J 50-125 1,2 kg

Qui abbiamo messo insieme i componenti essenziali - oltre all'accensione - per convertire la rete di bordo da J 50 a J 100 / J125:

Una particolarità dei modelli J50 è lo spazio limitato disponibile con il faro posteriore originale 50. Una luce posteriore universale piatta a LED può essere la soluzione.

Quando si aggiorna l'impianto elettrico da lui 50 a lui 75 si presenta così:

La morsettiera lui 75 è - per ora - disponibile solo per le accensioni a contatto originali. Quando si passa all'accensione elettronica, tutti i collegamenti a spina dovrebbero essere ponticellati insieme in modo che su tutti sia disponibile una tensione regolata di 12 V.

Solo il verde non deve essere abbinato agli altri colori; qui si accende e si spegne il motore.

Gli avvisatori acustici/cicalini da 6 volt possono essere mantenuti su tutti i modelli. Tuttavia, è importante evitare di suonare il clacson in futuro, altrimenti il ​​componente verrà danneggiato.

Accensione Lui e Junior Vape:

Portapiatti:

“210.000 km e 100 Paesi percorsi (da adesso) da VESPA da settembre 2017 NON STOP”. Così i social di Ilario Lavarra accolgono tutti i fanatici della Vespa che sognano viaggi a lunga percorrenza. Ma la lunga distanza qui assume un altro enorme significato, spiegato brevemente: Il mondo intero!!!

Ha festeggiato il centenario del suo viaggio nell'ottobre 100, e ci ha inviato questa bellissima cartolina, quindi abbiamo voluto rendergli omaggio raccontando un po' la storia di un #RealScooterist, in questo caso: il viaggiatore! ;)

“Agli amici di SC, che sostengono questo Grand Tour intorno al mondo in Vespa! Un grande abbraccio da questo incredibile Paese, il mio #100 non-stop”

Ilario Lavarra

Il "primo" lungo viaggio

"21 Americhe" - viaggio in solitaria su una vecchia vespa-

Come incontriamo Ilario?

Poiché migliaia di chilometri si rivelano migliaia di amici, e io sono stato uno dei fortunati a incrociare il suo cammino :)

Nel 2010, quando era a metà del suo viaggio: “21 americani” su una Vespa di 40 anni (Velocità di sprint), 82.000 chilometri dall'Artico all'Antartico e ritorno (qui il video). È entrato nel territorio colombiano e per noi è stato uno dei primi viaggiatori a visitarci. Come di solito accade, ci siamo riuniti tutti per ascoltare le innumerevoli storie che ha accumulato insieme ai suoi chilometri e la nostra amicizia è stata consolidata.

7 anni dopo, è stato il mio turno di fare un viaggio in Vespa più grande, purtroppo non nella mia Vespertine (il mio PX laggiù). Ma grazie a lui abbiamo attraversato Modena, Bologna, Verona e Roma. È così che ho conosciuto i suoi progetti per un nuovo viaggio, ma questa volta “un po' più lontano”...

Viaggio in corso

"Le Grand Tour'" - Il viaggio più lungo mai realizzato in Vespa

“Le Grand Tour” era il nome dato al viaggio d’istruzione divenuto di moda alla fine del XVII secolo. Un ottimo nome secondo me, perché non c'è modo migliore di conoscere il mondo se non quello di viverlo! e lo descrive perfettamente così:

“È un viaggio personale di conoscenza attraverso culture e latitudini. E questa conoscenza mi rende felice”.

Ora è a 2/3 del viaggio. Europa e Africa hanno già finito! e ora trova dentro Bhutan, il Paese numero 100 nell'ambito della fase Asia e Oceania, poi ripeterà l'America.

La Vespa prescelta non poteva essere ovviamente un'altra che una Granturismo, la GT 1968  con il nome: Ardimentosa

I primi 100.000 km

e come in un piccolo riassunto dei suoi 100mila km, ilario ci racconta le meraviglie che ha visto:

“Adoro questa Vespa, chiamata Ardimentosa, che metro dopo metro scivola sul mondo. Lentamente, con gioia. E io con lei. Sulla gelida tundra scandinava con le luci dell'aurora boreale. Sul tepore autunnale dei deserti africani del Sahara Occidentale. Sulle strade sterrate di Bissau e Conakry. Sulla costa atlantica fino alla Nigeria. Sulla guerra del Camerun e sulle foreste pluviali del Gabon e dei due Congo. Sui colori dei deserti della Namibia e sui reef del Sud Africa. Sulle savane bruciate dell'est, sui villaggi di capanne e sulle piantagioni di banane delle mille colline. Sui caldi silenzi della pietra lavica del Corno d'Africa, sui monasteri copti, sulle piramidi. Sui Camini delle Fate e sulle vette quasi 5000 metri dell'Asia Centrale. Sulle nevi del regno di Persia e ora sul golfo antistante la penisola arabica. Centomila chilometri. Olè!"

Ilario

Un nuovo capitolo: INDIA

In quel periodo, in India, Ilario venne informato Scooter Center era lì qualche tempo fa a fare degli acquisti per lui NOS pagina e quando si sono verificati alcuni problemi al motore, non ha esitato a raggiungerci. Ma che sorpresa per entrambi quando ho ricevuto la sua email, perché non sapeva che lavoro qui.

La sua filosofia è quella di non avere sponsor, quindi può viaggiare libero, ma noi abbiamo risposto, non come sponsor, ma come partner, e il modo migliore in cui possiamo contribuire a realizzare il suo sogno è con le parti di cui ha bisogno.

Nel mezzo della giungla indiana mi manda un messaggio, stanco del duro viaggio:

“Mi sto preparando ad attraversare il Tibet, partirò dal Nepal per arrivare in Laos. Dato che il Tibet è un'area problematica cinese, mi ci vorrà del tempo per ottenere il visto.
In Tibet guiderò per una settimana a circa 5000 metri di altitudine, probabilmente ottobre/novembre.
Le autorità cinesi vogliono gli pneumatici invernali, obbligatori in inverno in Tibet”.

Quindi gli inviamo alcune altre parti necessarie:

E credetemi, l'India non è grande, è enorme!!! L'INDIA È UN MONDO, il paese con una tale diversità e densità di aspetti culturali, religiosi, etnici, geografici, ecc. che in un altro paese è IMPOSSIBILE trovare. Dal Ladakh nel cuore dell'Himalaya a 8000 metri di altezza, all'Arunachal Pradesh buddista e al Sikkim così vicini al Tibet, all'India orientale e ai suoi tribali con villaggi di bambù tra montagne difficili da raggiungere (che sembra già di essere nell'Asia orientale), al Il Sickh Punjab e l’infinita pianura super popolata del Gange, agli rurali e agli affascinanti Stati rurali indù dell’India centrale, e poi le regioni a maggioranza musulmana vicine al Pakistan o al Bangladesh, fino alle piantagioni di high tea del cristiano Kerala, per saltare infine nell'apice meridionale che è Kanyakumari. Un puzzle infinito con miliardi di pezzi diversi tra loro, da godere uno per uno. Lentamente.

Gli auguriamo buona fortuna, anche se sappiamo che ne è circondato grazie alla magia della Vespa, al suo carisma e alla sua meravigliosa storia.

Ci terrà aggiornati sul suo viaggio. Nel frattempo puoi seguire la sua storia con i suoi video e post, che non sono solo fantastici, ma anche divertenti.

troverete le ultime notizie del suo viaggio sul suo sito: Vespanda.com

e il suo Instagram: @vespanda_ilario.lavarra
e facebook: Vespanda

Mentre all'EICMA vengono presentate le novità per gli scooter più moderni, lo scorso fine settimana c'erano novità attese da tanti amici Lambretta alla Mostra Scambio (3-5 novembre 2023).

Il lui 75 è in assoluto lo scarico Lambretta più complesso da produrre, ma anche in assoluto quello che funziona meglio sui modelli lui. (I sistemi di risonanza sono esclusi.)

Scarico Lambretta lui – la struttura:

E qui di nuovo in un bellissimo disegno dal classico:

Oltre agli interni complicati, ci sono due scudi termici avvitati all'esterno e una finitura cromata sullo scarico stesso: uno sforzo che non è secondo a nessuno e che rende la riproduzione davvero una sfida.

La nostra sorpresa a Novegro è stata tanto maggiore in quanto due produttori italiani hanno presentato lo scarico come una riproduzione.

La struttura sembra plausibile:

Abbiamo ordinato i sistemi e non appena avranno ricevuto il loro bagno cromato, verranno da noi e saranno disponibili in negozio.

Il prodotto concorrente di Tutto Lambretta era disponibile per l'acquisto e il nostro scarico è attualmente ancora a Dortmund. (Grazie Corina e Marco per il trasporto.)

Appena arriveranno gli altri, verrà messo alla prova.

Un grande ringraziamento anche al Dottore Markus per le sue capacità di traduzione a Novegro!!!

Rimanete sintonizzati!

Vespa Club Wiehengebirge

Il Vespa Club Wiehengebirge ha festeggiato il suo 5° anniversario e Marco Niehoff ha condiviso con noi queste bellissime foto, che testimoniano la perfetta organizzazione dell'evento a Bissendorf,

“L’08.07.2023 luglio 5 il Vespa Club Wiehengebirge eV ha festeggiato in gioiosa compagnia il suo 100° anniversario. Amici e appassionati vespisti provenienti da vari club sono stati calorosamente invitati a questa speciale occasione. L'invito è stato ben accolto e sono accorsi all'evento più di 70 ospiti, di cui oltre XNUMX arrivati ​​con orgoglio in sella alla propria Vespa.

Per i primi 50 scooter arrivati ​​quel giorno c'era una borsa esclusiva piena di attraenti “giveaways“. Per avere abbastanza spazio per l'evento, abbiamo affittato la clubhouse DRK a Bissendorf-Jeggen, che ci ha offerto spazio generoso. Nel parcheggio è stato allestito un divertente percorso a ostacoli per i divertenti giochi. Qui i visitatori hanno potuto mettere alla prova le loro abilità di guida e approfittare della possibilità di vincere fantastici premi dai nostri generosi sponsor, tra cui un casco Vespa di alta qualità della rispettata azienda Schriewer.

 

Il percorso a ostacoli è stato arricchito da un ulteriore pizzico di emozione grazie a un vecchio autovelox perfettamente funzionante. Dopo che i visitatori avevano completato il percorso, l'autovelox offriva la possibilità di scattare una foto ricordo se avessero superato un determinato limite di velocità. Per chi desiderava ancora più istantanee di se stesso e della propria Vespa, era disponibile un altro flash che lampeggiava lungo un percorso segnalato.

Un altro momento clou è stato il Custom Show, in cui ogni scooter è stato valutato per la sua bellezza e unicità. In occasione della fiera, un porta cellulare fatto in casa ha ricevuto in premio l'ambito trofeo.

 

Naturalmente anche il benessere fisico è stato ben curato. Dai bratwurst alle deliziose insalate, dalle invitanti torte al caffè profumato: nessuno doveva restare affamato. Considerati i torridi 35 gradi di questa giornata soleggiata, le nostre bibite fresche sono state particolarmente apprezzate.

Per vivere all'altezza dello spirito della Vespa, all'ora di pranzo è stata organizzata una rigenerante pedalata di 50 chilometri. In caso di emergenza nell'area del festival era a disposizione un carro attrezzi, che fortunatamente non è stato necessario.

Dopo l'uscita, i vincitori sono stati solennemente onorati con generosi premi Premi dai nostri sponsor sostenitori. A questo punto vorremmo ringraziare dal profondo del nostro cuore tutti i nostri sponsor. Hai contribuito a rendere questo giorno un evento indimenticabile. Dallmann, Salon Dostal, The Village Shop, VGH, Small & Fine, Schriewer, Louis, SIP, Atelier Hartmann, Scooter Center.

Un ringraziamento speciale va anche ai nostri stimati visitatori, agli instancabili aiutanti, ai collezionisti di autovelox e ai membri impegnati dell'associazione DRK. Senza il vostro sostegno questa giornata non avrebbe potuto brillare in tutto il suo splendore.

Così questa giornata meravigliosa, piena di vivaci conversazioni sulla benzina e di attività emozionanti, purtroppo si è conclusa troppo in fretta. Mille grazie ancora a tutti coloro che hanno contribuito a rendere questa giornata un'esperienza indimenticabile.”

FacebookVespa Club Wiehengebirge eV

Si è svolta lo scorso 2023 ottobre con grande successo la Vesparaba 7 del Vespa Club Vitoria. Fito ha condiviso con noi questa fantastica esperienza nelle bellissime strade di Vitoria-Gasteiz.

L'uscita della Vesparaba 07.10.2023 di quest'anno si è svolta a Vitoria-Gasteiz sabato 2023 ottobre XNUMX.

Tenuto dall'organizzatore Vespa Club Vittoria con il gentile sostegno del comune di Vitoria-Gasteiz, provincia di Alava. E anche quello Vespa Club Spagna.

Dopo esserci incontrati alla “Plaza de la Provincia” e aver fatto colazione, siamo partiti con poco più di 100 tra Vespe e Lambrette.

Il viaggio di circa 100 km durante il quale ci siamo sentiti come se avessimo attraversato diverse zone meteorologiche, nebbia, pioggia e sole splendente, dentro e intorno alla zona intorno a Vitoria-Gasteiz è stato molto bello.

Dopo l'uscita, abbiamo avuto l'opportunità di gustare un delizioso menu di tre portate nel ristorante Zapirón, nonché l'estrazione e la distribuzione dei trofei (Lambretta e Vespa più belle in condizioni originali, viaggio più lontano, ecc.) nonché il merchandising articoli che abbiamo ricevuto, tra le altre cose Scooter Center hanno ricevuto da distribuire,

A questo punto desideriamo ringraziarvi a nome del club Scooter Center grazie.

Non vediamo l'ora di fare altri viaggi più belli

Tanti saluti e buon viaggio sempre

Foto Vesparaba Vespa Club Vittoria

Sedile elettronico GP 200

Della Lambretta dl 200 o denominata GP 200 in Inghilterra furono costruite circa 9.400 unità. Non si conosce la quantità di elettroniche dl e GP 200 uscite dalla fabbrica.

Nella nostra storia per ogni modello possiamo trovare questa citazione in la sezione della cronologia del modello dl/GP:

“Ma il miglioramento definitivo della DL 200 è stata l'introduzione dell'accensione elettronica, sviluppata in collaborazione con Ducati. Il DL 200 Electronic è facilmente riconoscibile da un adesivo sullo scudo anteriore. Una sede specifica anche per il GP 200 elettronico destinato al mercato inglese. Questo sedile dalla nuova forma con il rivestimento strutturato ricorda chiaramente gli interni delle auto sportive degli anni '70. Purtroppo non si conoscono i numeri di produzione dell'Electronic, in quanto venne prodotta dal 1970 in poi accanto alla versione standard con accensione a puntine.

Vittorio Tessera di CASA LAMBRETTA ed MUSEO SCOOTER E LAMBRETTA fame esamina più da vicino le quantità della build elettronica dl e GP 200 nel brillante: 

Una lettura obbligata per ogni appassionato di Lambretta!

La nostra unità CDI bgm rossa doveva essere un omaggio all'accensione elettronica originale. Ma i sedili per la Lambretta GP 200 elettronica erano sempre stati rari come i denti di gallina.

Con una domanda crescente, abbiamo iniziato a prendere in considerazione la possibilità di rifare questi sedili. Facile era trovare l'azienda per farlo. Di chi altro fidarsi se non dei nostri artigiani italiani per averli Fatto a mano in Italia.

Il compito difficile era avviare il progetto con un buon campione. Fortunatamente troviamo aiuto dal nostro amico Martin Robinson dall'Inghilterra che sulla strada per la Milano-Taranto ha portato non un campione, ma tre telai di sedili originali e due coprisedili. Ora è iniziato il lavoro investigativo in Inghilterra, Italia e Germania e abbiamo esaminato dimensioni, misure, angoli e materiali.

Siamo più che soddisfatti del risultato e possiamo offrire sedili completi e coprisedili direttamente dallo scaffale SC. Li abbiamo realizzati con le cuciture nere originali di fabbrica e una versione vintage con cuciture bianche. L'originale filo di scozia nero sbiadisce con il passare dei decenni. Qualcosa che abbiamo esaminato in precedenza nel blog di SC: 

Disponibile ORA O PRESTO

Sedile bgm PRO Lambretta GP 200 elettronica

Nero                                                  BGMGP200E

 

  Nero vintage con cuciture bianche                           BGMGP200EV

 Coprisedile bgm PRO

Lambretta GP 200 elettronica

Nero           BGMGP201E

 Nero vintage con cuciture bianche                BGMGP201EV

Veybach è già amico della casa, ma hanno una lunga storia alle spalle: “Da oltre 25 anni armeggiamo e mettiamo a punto con passione i classici ciclomotori Piaggio”

Pertanto, questa vernice personalizzata Ciao, presentata in anteprima all'#opendaysc, non è stata la sua prima messa a punto.

Abbiamo visto in prima persona il suo lavoro in azione Gara di ciclomotori Nörvenich ho visto Frank, Roland e Maryza portare i loro Ciao in un tour dell'evento. e con l'adrenalina di vedere tutti questi piccoli dare il massimo, non abbiamo esitato un secondo quando il Veybach Racing Team aveva bisogno di pezzi di ricambio per continuare la gara e abbiamo sacrificato il Ciao di Roland.

Ecco perché abbiamo voluto dare un'occhiata più da vicino a uno dei loro nuovi design: il Custompaint Ciao. Questo è ciò che ci dice Dirk:

Gara di ciclomotori Nörvenich di Scooter Center e le corse di Veybach. #mopedtuning

“Quello che era iniziato come un’idea si è rivelato essere il nostro progetto di verniciatura più complesso fino ad oggi. 

Solo attraverso il supporto di tutto il team, i miei partner commerciali:

Polvere Design Gibesch 
Biciclette HaPe 
Scooter Center 
e il mio amico Rolf Bubmann
Il progetto è finalmente riuscito ad arrivare in tempo allo @scootercenter Open Day il 23.09.23 settembre XNUMX per farsi presentare! 💪

Ho avuto l'effetto "ICE" quando ho visitato HaPe Bikes Workshop su una delle bici da competizione che aveva dipinto e ne rimase subito colpito. Dopo una breve conversazione con lui, abbiamo deciso di provare qualcosa del genere su un'area più ampia, cioè su un ciclomotore. 👍

Ho poi completato tutto il lavoro preparatorio affinché Rolf potesse dipingere completamente il Ciao, comprese tutte le parti aggiunte, in argento.
Tutte le parti sono poi andate a Hape, che ha applicato l'“effetto ICE” e anche tutti i nostri loghi utilizzando un lavoro di verniciatura complesso. 🥰

Nella prima fase, tutte le parti precedentemente verniciate in argento sono state nuovamente levigate, in modo che l'urea necessaria per l'effetto altrimenti rotolasse sulla vernice trasparente e non ottenesse l'effetto desiderato. Dopo che si è asciugato e cristallizzato, Hape ha dipinto sopra uno strato di antracite e ha lavato via di nuovo il tutto dopo l'asciugatura 🤣
I resti di antracite sono rimasti nella “struttura cristallina”, che è poi responsabile dell'effetto desiderato. Su questa struttura sono stati poi applicati un totale di 7 strati di smalto viola, che è stato nuovamente sigillato con uno strato di vernice trasparente!
Adesso è arrivato il momento di levigare di nuovo... In modo che i loghi di tutte le persone coinvolte potessero poi essere dipinti. A questo scopo Hape ha creato speciali stencil negativi utilizzando un plotter.
Poi ci sono state altre 2 mani di vernice trasparente e tanto lavoro di levigatura e lucidatura.

Mentre dipingevano i loghi, a René venne l'idea di non utilizzare il 16″ a 3 razze “Avio” che aveva già spolverato in “Blackberry Candy” (e già completamente assemblato da me 😝), ma uno dei miei 17 ″ 5 -Raggi "Banana"... Ma poi spolverarli nello scintillante "Arcobaleno" come i loghi! Quindi ci arriverò velocemente @selog_brock
Ho ordinato 2 Michelin Pilot Street e ho installato di nuovo tutto... 🙄🤣

Dopo di me il 18.09 settembre. tutte le parti verniciate e il 19.09 settembre. Dopo aver recuperato i cerchi ho potuto iniziare a montarli 😎
Le sere successive, una volta terminato il mio lavoro principale, si è svolta poi una piccola “maratona di avvitamento” con i guanti di capretto… 😴

Si è cercato di incorporare molti dettagli, come manicotti terminali in tinta, cavi Bowden e molto altro. Anche la scatola del cambio è stata verniciata in nero scintillante.

Il motore, invece, è stato mantenuto piuttosto classico.
È stato installato un Polini Speedengine con albero motore DR e cilindro AlfaErre da 57 cc degli anni '90. C'era anche un carburatore Dellorto 13/13 con filtro aria Malossi e LeoVinci Krul per scaricare correttamente i gas di scarico 😉

Come squadra e anche con il supporto del mio datore di lavoro, sono finalmente riuscito a finire tutto in tempo per la presentazione all'Open Day del 23.09 settembre. niente più si frapponeva 💪

Grazie anche a tutta la squadra Scooter Center, che ci ha supportato con la fornitura dei ricambi e anche con il fantastico stand all’Open Day!”

Dirk Hövelmann (e squadra)
Veybach Racing

Gara di Veybach Facebook , Instagram

Ammortizzatore posteriore Lambretta

Nel 2008, quindici anni fa, abbiamo lanciato uno dei primissimi prodotti BGM PRO Lambretta, il nostro ammortizzatore posteriore.

Nel corso degli anni ha ricevuto alcuni aggiornamenti e perfezionamenti, come le boccole in gomma per i punti di fissaggio. E anche alcune novità in assoluto, come la regolazione dell'altezza molto intelligente. Copiato da molti altri. La seconda versione del BGM7772 Black Edition è stata introdotta già nel 2010 ed era così buona che l'abbiamo lasciata intatta fino all'anno scorso.

Eravamo stati in contatto con Rob Gray di @kickbackgarage fama comunque, allora e adesso. Quando ci ha offerto il suo aiuto per ridefinire le impostazioni dei nostri ammortizzatori posteriori, non abbiamo esitato una frazione di secondo.

La combinazione di un tecnico delle sospensioni alla guida della Lambretta era difficilmente eguagliabile, quindi abbiamo fornito campioni, disegni e tutto ciò di cui aveva bisogno e Rob ha iniziato la sua missione nel migliorare la configurazione.

Alcuni nuovi spessori e un nuovo spillo di ritorno in seguito...

… Rob era felice e ha fatto un test uno dopo l'altro contro l'ammortizzatore posteriore precedentemente preferito. E questo è il confronto diretto di Rob:

Questi perfezionamenti super intelligenti di un vero professionista delle sospensioni portano ad un'edizione strettamente limitata:

Rob Gray Kick Garage

“L'altro ammortizzatore è buono, ma con il campione BGM ho seguito la strada meglio di così.

 L'altro è leggermente smorzato e continua a saltellare sulla strada anche se impostato correttamente poiché la compressione ad alta velocità è troppo dura.

 La nuova musica di sottofondo ha acquisito un grip meccanico davvero piacevole con le mie modifiche.

 Questi sono i punti salienti del nuovo shock:

  •   Può essere impostato abbastanza fermo senza essere duro per motori più veloci o 2 in su.
  •  Il controllo del rimbalzo non è solo migliore, ma anche più facile da configurare.
  •  L'albero dell'ammortizzatore potrebbe essere più sottile rispetto ad altri ammortizzatori, ma questo è positivo perché non sposta tanto olio. Ciò significa che l'olio non si surriscalda e c'è più spazio per più olio. (vincere vincere)
  •  Può essere utilizzato sulle Serie 1 e 2 e sulla Serie 3 senza compromettere la lunghezza della corsa.
  •  L'uso di più spessori ma più sottili offre maggiore controllo e il vantaggio aggiuntivo dello stack di spessori piramidali è che sono progressivi. Ciò significa che se colpisci un bordo duro e squadrato avrai automaticamente un controllo della compressione ad alta velocità più deciso. Un movimento più rapido dell'ammortizzatore fornisce maggiore supporto durante tutta la corsa dell'ammortizzatore.
  •  Abbiamo risolto il problema del top-out! Sìì! Nessun rumore strano e migliore smorzamento dell'estensione.
  •  A causa della configurazione del pacco di spessori, non è necessario utilizzare molle progressive. Ciò dà l'illusione che il tratto sia più lungo di quello che è e sebbene possiamo usare il tratto completo, non tocca il fondo in modo brusco.
  •  Raccomando il 15-20% durante l'impostazione dell'ammortizzatore e consiglio anche solo 2-5 giri sul precarico della molla. 2 = ciclista da 75 kg 5 = ciclista da 110 kg. Una molla si comporta sempre meglio con un precarico minore. Ho usato 3 giri ma l'ho abbassato a 2.5 (82 kg con cambio). Ho anche impostato il ritorno a 14 clic da completamente aperto.

Rapinare.

Al momento in cui scrivo ne sono rimasti solo cinque e tutti arrivano o sono arrivati ​​con questa nota di Rob:

“Grazie per aver acquistato quello che ritengo sia il migliore ammortizzatore posteriore disponibile sul mercato per il tuo classico scooter Lambretta.

Ho unito le mie conoscenze come tecnico delle sospensioni e pilota di scooter per migliorare le caratteristiche di guida complessive.

Solo dopo innumerevoli ore di vita reale, guidando su alcune delle peggiori strade secondarie scandinave, sono stato soddisfatto del risultato finale.

La qualità di guida sul tappeto magico è sportiva ma con una fantastica aderenza ai piccoli urti.

Ciò offre un'ottima presa meccanica, una manovrabilità confortevole e che ispira fiducia.

 

Divertitevi e buon scooter.

Rob Grey

- Kick-Garage

Poiché la serie limitata è scomparsa o scomparirà a breve, siamo lieti di annunciare che questi interni sono migliorati sono disponibili da ora nella produzione in serie:

Per tutte le lui – vega – cometa afficinados, offriamo quelli argento/cromati in un set con le boccole di riduzione dei nostri amici di Casa Performance/Rimini Lambretta Center:

Ammortizzatore posteriore bgm PRO R12 V3
Edizione argento RGS 300-310mm - Lambretta LUI, VEGA, LUNA, COMETA 

Wittgenborn est

Rapporto di gara Wittgenborn

Dopo la fine della pausa estiva, finalmente sono ricominciati i suoni a due e quattro tempi dell'EST. La penultima gara si è svolta in Assia al Vogelsbergring. La maggior parte dei favoriti delle classi sono stati determinati. Ma gli inseguitori avevano ancora tutte le possibilità di ottenere 100 punti entro la fine della stagione. Le condizioni per le gare erano ideali. Venerdì sera il tempo era inclemente, tanto che in tempo per le qualifiche si sono verificate condizioni di gara ideali. E i tempi erano incredibilmente veloci. Il miglior tempo della giornata è stato: 51.232 nel K6 guidato da Galeasso.

Suoni a quattro tempi dell'EST

I risultati del fine settimana suddivisi per classe:

K1 – Rookies di Scooter Attack

La prima regata della giornata si è conclusa molto presto per Herrmann, secondo in classifica. Subito dopo la pre-partenza, ha dovuto riportare il suo scooter ai box a causa di un difetto tecnico e non è riuscito a partire. Urban in pole ha avuto una corsa netta. Tuttavia, non poteva affrontare la gara con disinvoltura. Vanore su due lo prese di mira. Per il terzo posto si è svolto un entusiasmante duello tra Bechert e Kienzle. Al nono giro, la gara è stata interrotta per un breve periodo dalla bandiera rossa a causa della caduta di Braun. E così alla ripartenza è diventato di nuovo emozionante, perché il vantaggio accumulato era svanito. Al vertice è subito ritornato il vecchio posizionamento. Urbano davanti a Vanore e Bechert.

Nella seconda gara, Herrmann è riuscito a ripartire dopo un cambio di motore. Ma dopo poco tempo si parlò nuovamente di guasto tecnico. Urban al vertice non aveva quasi concorrenza. Vanore non è riuscito a tenere il passo in termini di velocità. Kienzle è arrivato 3°. E ha pareggiato il gruppo di tre giro dopo giro sulla strada verso la bandiera a scacchi. Alla fine Urban ha vinto la classifica giornaliera dei Rookies by Scooter-Attack con due gare impeccabili.

Classifica giornaliera classe 1 – Pitbike by Scooter-Attack

  1. #90 Marcus Urban 50 punti
  2. #54 Federico Fanore 40 pt
  3. #88 Frank Bechert 29 punti.

Classe 2 – di Deutscher Bauservice

Potenza danese alla SuperSport. Primo Pedersen seguito da Ebeling e Sperling. Pedersen è riuscito a guadagnare un vantaggio. Per Ebeling la soluzione migliore era restare secondo fino alla fine. A volte andava avanti e indietro nel campo a tre. Tuttavia, Ebeling ha ricevuto una penalità di tempo per aver sorpassato in giallo al 1° giro e ha quindi dovuto cedere il secondo posto a Thönnissen. Sperling è arrivato terzo.

Pedersen è riuscito a prendere il comando anche nella seconda gara. Ma Thönnissen ha voluto avere voce in capitolo nella vittoria ed è riuscito a prendere l'iniziativa. Come nella prima gara, il campo degli inseguitori era serrato. Drath e Sperling erano in agguato dietro Pedersen. Nel campo a quattro ogni errore veniva punito senza pietà. In ogni caso Pedersen ha messo molta pressione su Thönnissen. Ha retto bene. Alla fine Pedersen è riuscito a frenare abilmente Thönnissen e ad aggiudicarsi così il primo posto

Classificazione giornaliera classe 2 - SuperSport del Deutscher Bauservice

  1. #551 Emil Pedersen 50 punti.
  2. #43 Philipp Thönnissen 36 punti.
  3. #265 Patrick Ebeling 33 punti.

Classe 3 - Esperto di Scooter-Attack

Negli Experts, Schnelle ha iniziato la prima gara al meglio. Lukas è secondo, seguito da Kovac. Tutto sembrava a posto per una vittoria di Schnelle. Il vantaggio era giusto e anche la velocità era ottima. Tuttavia, al quinto giro, Schnelle è caduto direttamente nella lunga curva del traguardo e ha dovuto terminare prematuramente la gara. Lukas in testa, seguito da Kovac e Schmitt al 2° posto, posizione che non è cambiata fino al traguardo. Lukas ha ottenuto una meritata vittoria davanti a Kovac.

Nell'ultima gara la situazione è diventata di nuovo davvero incerta. Le previsioni di pioggia dicevano pioggia al decimo round. Chiudi gli occhi e spera di fare 15 giri senza una goccia. A causa dell'assenza di Schnelle, la strada per Lukas era libera. Almeno un 4° posto e potrà essere licenziato dal campionato e diventare uno dei primi campioni dell'Expert. Ed è così che ha cominciato Lukas. Lontano davanti alla massima velocità. Kovac ha lottato dietro, ma non è riuscito ad arrivare a distanza ravvicinata. Il 3° posto, come nella prima gara, è andato a Schmitt. Lukas è caduto al settimo giro e ha lasciato il comando a Kovac. Anche Schmitt è riuscito a risalire al 7° posto. I piloti si rincorrevano. Ma non è andata fino in fondo. Puntualmente dopo il 2% della distanza di gara e 75 giri ha iniziato a dribblare. Prima che l'asfalto potesse trasformarsi in sapone molle, la direzione gara ha concluso la gara e ha dichiarato Kovac il primo vincitore davanti a Schmitt e Lukas.

Giorno 3 - Expert by Scooter-Attack

  1. #45 Denis Kovac 45 punti.
  2. #111 Andreas Lukas 41 punti.
  3. #33 Carsten Schmitt 36 punti.

Classe 4 - Supramatico e BigBore

I primi tre partenti del BigBore promettevano due grandi gare. Ong in testa contro gli inseguitori Monaya e Lukas. Ong ha dovuto fare di tutto per tenere sotto controllo Monaya dietro di lui. Lukas non riusciva a tenere il passo dei due. Monaya ha mostrato molta calma e ha organizzato Ong. ´Con una velocità eccessiva lo abbiamo superato all'interno nella lunga partenza-arrivo. Ong poi ha dovuto fare attenzione a non farsi superare anche da Lukas.

La seconda gara ha visto Monaya partire dall'inizio. Ong al 2° posto in modalità inseguimento, a sua volta inseguito da Lukas. Giro dopo giro l'immagine si manifestò. Monaya riuscì ad aumentare la distanza poco a poco. Lo stesso vale per il divario tra il secondo e il terzo posto. 

Classe di valutazione giornaliera 4 - Supramatic & BigBore

  1. #12 Stephane Monaya 50 punti
  2. #169 Yannik Ong 40 pt
  3. #738 Andreas Lukas 32 punti.

Classe 5 - Stock PitBike di Scooter-Attack

C'è stata una piccola sorpresa proprio all'inizio con le pit bike. Gras ha dovuto cedere il comando a F. Schweitzer nel primo giro. Terzo è arrivato J. Schweitzer, seguito da vicino da Fritzsch. Una grande battaglia a quattro. Tutti i piloti erano separati solo dalla larghezza degli pneumatici e quindi un cambio di posizione poteva avvenire in qualsiasi momento. F. Schweitzer ha chiuso bene, mantenendo l'erba dietro di sé. F. Schweitzer è stato il primo a tagliare il traguardo davanti a Gras e Fritzsch.

Nella seconda gara F. Schweitzer ha guidato la classifica. Gras e J. Schweitzer al due e al tre. Nel sesto round, Gras potrebbe catturare F. Schweitzer. E così il trio di testa formato da Gras, F. Schweitzer e J. Schweitzer ha guidato giro dopo giro verso la bandiera a scacchi. Alla fine ha vinto F. Schweitzer davanti a Gras e J. Schweitzer.

Classe di valutazione giornaliera 5 - PitBike Stock di Scooter-Attack

  1. #186 Florian Schweitzer 50 punti.
  2. #221 Erba Henning 40 pt.
  3. #54 Julian Schweitzer 29 punti.

Grado 6 - GP Open

Il field di gran lunga più numeroso è stata questa gara della classe 6. Gli ospiti titolari dall'Italia hanno mostrato una classe speciale e hanno reso il tutto molto difficile per il tradizionale field intorno a Schweitzer & Co. E così è andata la gara. Galeasso al comando, pressato da Schweitzer. Si ritrovò in un panino all'italiana con Bertini e Galeasso. Una bella battaglia a tre culminata nei tanti doppiaggi. Schweitzer ha saputo sfruttare l'occasione nella fitta rete di curve e ha superato Galeasso in maniera gelida. Sembrava già una vittoria per Schweitzer quando Galeasso ha riprovato il tutto per tutto all'ultimo giro. La sua ambizione era di essere premiata poco prima della fine ed è riuscito comunque ad afferrare Schweitzer. Il terzo posto è andato a Bertini.

La seconda gara è iniziata alla grande per Galeasso. È stato in grado di aprire presto un piccolo divario rispetto al secondo posto sull'erba. Ha dovuto sempre farsi valere contro Bertini. Ha spinto curva dopo curva e dovrebbe essere ricompensato rapidamente. Gras ha dovuto lasciarlo andare. F. Schweitzer e Bresciani hanno lottato per il quarto posto. Alla fine Galeasso ha dovuto lottare duramente con il connazionale italiano per evitare di subire un doppiaggio. Ma ha fatto tutto bene, è rimasto calmo e ha conquistato la vittoria di giornata nella classe 2.

Classifica giornata classe 6 - GP-Open

  1. #6 Ezio Galeasso 50pt
  2. #20 Michele Bertini 36 punti
  3. #86 Florian Schweitzer 33 punti.

Grado 7 - Principianti

Un ampio campo di partenza, anche per principianti. Un grande sviluppo per la classe e una buona opportunità per acquisire esperienza di corsa nel grande circus dell'EST. Altmeppen al 1° posto, è stato di gran lunga il più veloce in allenamento. Frauenhoff è arrivato secondo, davanti a Eikenbusch. La gara è stata costellata di fallimenti e cadute. Altmeppen ha avuto solo una piccola parte di tutto questo. Ha dovuto mantenere i nervi saldi durante il giro. Per Frauenhoff, invece, le cose non sono andate bene. Ha dovuto parcheggiare lo scooter dopo la caduta. Il podio si presentava così: Altmeppen davanti a Eikenbusch e Mirche.

Classifica giornaliera Classe 7 - Principianti

  1. #494 Niklas Altmeppen 25 pt.
  2. #70 Nils Eikenbusch 20 punti.
  3. #51 Félix Mirche 16 punti.

Classe 8 Endurance e 9 Endurance Split

Nella lunga distanza, è stata registrata una popolarità record tra gli automobilisti. Un totale di 26 squadre hanno gareggiato nella sfida di 3 ore. Nel K8, il team SA Tuning ha segnato il massimo. Bueno`s non è riuscito a tenere il passo con i tempi sul giro. Il vantaggio è cresciuto, giro dopo giro. Nella classe 9 con più veicoli si è invece svolta un'emozionante battaglia a tre. Xpear, Mieze 2 e Braam hanno lottato duramente per il podio. Dopo 1/3 della distanza di gara, la distanza tra gli avversari era di soli 12 secondi e in questo momento l'Xpear Factory Team è riuscito a prendere il comando. Dopo 2/3 della distanza di gara, la valutazione sembrava molto più chiara. Xpear Factory Team è riuscito a ottenere un discreto distacco di 2 giri sul team Mieze 2. Braam era terzo. è diventato di nuovo più stretto. I posti 3 e 4 sono andati avanti e indietro tra Mieze e Racefoxx Pitbike ED. Nella K5, SA Tuning è stato sostituito da JD Performance. Bueno's era al terzo posto. A 8 minuti dalla fine si è verificato un difetto tecnico cruciale. Mieze 3, al 10° posto, è stato costretto a rientrare nella pit lane. La squadra è riuscita a continuare la gara, ma non ha potuto fare nulla contro Xpear. E anche nel K2 ha ottenuto il secondo JD-Performance era proprio dietro a Bueno prima che il veicolo entrasse in sciopero. E questo significa molto brevemente, che ha mostrato il traguardo. 2 decimo di distanza dopo 8 ore di corsa, è stata una gara davvero al cardiopalma.

Classificazione giornaliera resistenza classe 8

  1. #82 I 189 giri di Bueno
  2. #191 JD Performance 189 giri
  3. #199 Sintonia SA 188 giri

Classificazione giornaliera classe 9 Endurance Split

#222 Xpear Factory Team 200 giri

#54 Kitty 2 195 giri

#6 Braam 194 giri

Julius Nagy e aggiornando la sua Lambretta 125 special con la gamma bgm PRO Lambretta

È il primo fine settimana di febbraio 2023 e finalmente il Crollo dello scooterista tenuto di nuovo. Come di consueto, ci sono molti rivenditori in loco che presentano nuovi prodotti, sviluppi di prodotto e i classici della gamma. Tra l'altro, i nostri amici del Rimini Lambretta Center / Spettacolo in casa e l'amico e vicino di casa Andreas von Nagy rullo di latta.

Abbiamo allestito il nostro stand visasvis al Rimini Lambretta Centre e accanto alle chicche hot tuning come la Sledge Hammer e la nuova bimotore i nostri occhi continuano a cadere sugli scooter che abbiamo portato con noi e sono in vendita. Oltre a un'immacolata Lambretta J 125 4 marce, è soprattutto una Lambretta 125 Special di straordinaria bellezza che continua ad attirare i nostri sguardi entusiasti. Entrambi scooter con documenti italiani e a prezzi più che onesti.

Mentre la Stelina purtroppo torna in Italia, la famiglia Nagy si dimostra conoscitrice e la 125 Special resta in Renania. Julius Nagy, il più giovane dei due figli di Andrea, comprò la sua prima Lambretta all'età di 16 anni e una bellissima. Domenica dopo un perfetto Crollo numero 9 il Rimini Lambretta Center fa una deviazione a Grevenbroich a Nagy Blechroller e consegna. Julius viene istruito direttamente da Marco con la 125 Special e può fare il primo giro.

Crollo dello scooterista

La nostra personale conclusione intermedia della storia fino a qui: super bello!

Dato che Julius va ancora a scuola e la Lambretta deve essere utilizzata quotidianamente, era chiaro fin dall'inizio che il motore doveva essere ottimizzato. Tecnicamente il Rimini Lambretta Center aveva già riparato lo scooter ed era comunque pronto per l'uso.

L'accordatura è stata eseguita con BGM componenti è riassunto meravigliosamente da Andreas dopo i primi 2.000 chilometri percorsi.

 

“Prima della vacanza era prevista la revisione e l'aumento delle prestazioni del motore 125 Lis originale. Dal momento che Julius usa lo scooter come guida quotidiana, era chiaro fin dall'inizio che era necessaria una configurazione adatta ai viaggi per l'uso quotidiano.

Dal momento che io stesso sono stato uno dei primi molti anni fa BGM Cilindri Race Tour sulla mia 2° serie senza problemi, la scelta è stata netta:

  • RT195 su 60 colpi con BGM Onda da corsa
  • BGM Frizione super resistente
  • accensione del vaporizzatore
  • bgmClubman V4
  • Carburatore Dellorto da 30 mm

 

Il progetto padre/figlio è stato supportato da Philipp, che compila la lista degli ordini e ci consiglia intensamente sulla selezione dei pezzi. Poiché la paghetta di un sedicenne non è particolarmente generosa, la selezione si è basata sul motto:

 "Ciò che è necessario deve venire, ciò che è buono rimane immutato!"

 In questo modo siamo stati in grado di tenere sotto controllo i costi e costruire comunque un potente motore da turismo.

famiglia Nagi

BGM Il kit non lascia nulla a desiderare anche per quanto riguarda il montaggio. Non manca niente! Tutte le piccole parti necessarie sono incluse nel kit. Questo è esemplare e mostra la perfezione che questo prodotto ha raggiunto nel corso degli anni! Ciò vale anche per il manuale in dotazione.

 L'assemblea è stata fatta con l'aiuto del Manuale della chiave da Sticky e il supporto di Philipp senza problemi, in modo che il motore potesse essere completato cinque giorni prima dell'inizio della vacanza. Grazie al BGM incluso nelle istruzioni di montaggio punte di spruzzatura il carburatore poteva essere facilmente configurato e funzionava immediatamente senza intoppi.

 Nel frattempo il motore ha percorso 2.000 km, in parte in escursioni estreme di montagna, senza cedimenti e non sono state necessarie regolazioni a parte un cambio di posizione della lancetta.

 Il motore è caratterizzato da una coppia elevata sia in montagna che nei lunghi viaggi in pianura. La velocità massima con il BGM Clubman V4 è di circa 120 km/h. Il motore si sente più a suo agio a una velocità di crociera di 95 - 100 km/h e consuma circa 5,5 l/100 km!

 Tutto sommato, un concetto di messa a punto assolutamente raccomandabile, caratterizzato da alta qualità e durata a un prezzo adeguato! 

 Una raccomandazione al 100%!"

Andrea -

Nagy rullo di latta

Dopo la conclusione era chiaro che Julius e Andreas dovevano passare per qualche giro al banco di prova. La condizione di consegna era abbastanza decente con 16,7 CV a 6.700 giri/min.

Abbiamo iniziato le corse da 3.000 giri e la risposta dell'acceleratore dai regimi relativamente bassi era leggermente balbettante e con quattro tempi leggeri.

Dopo un po' di attenzione da parte di Julius al carburatore, la risposta dell'acceleratore è nettamente migliorata, il motore sale di giri più liberamente e sono saltati fuori anche quasi 2 cv in più di potenza di picco. Questo per quanto riguarda la teoria sul banco di prova.

Molto più importante, tuttavia, è il feedback di Julius Test su strada e puoi vedere chiaramente il carburatore migliore, forse non ancora perfettamente regolato. La migliore risposta dell'acceleratore è un aumento significativo del fattore divertimento, specialmente quando si accelera in uscita da curve e rotatorie. Inoltre, anche i valori di consumo dovrebbero migliorare ulteriormente.

Aggiorna la Lambretta 125 special con la gamma bgm PRO

Con l'idea di VWD23 Visitare la Svizzera era nei nostri pensieri da molto tempo, ma l'abbiamo deciso solo il giorno prima, e Platónika ed io siamo partiti da Colonia per Interlaken per fare finalmente per cosa è stato creato Platónika: Partecipare a eventi e raccontare storie.

Giorno 1 verso i Vespa World Days 2023

Essendo uno scooter con assolutamente tutto "nuovo" (2021), non ha avuto bisogno di grosse manutenzioni, tuttavia non è superfluo, almeno una scorta, Birra, Trenino universale e candela avere.

Dopo il lavoro alle 18:30 sono partito e dopo cinque ore e mezza di autostrada e 442 km sono arrivato a Friburgo per incontrare i Vespisti che erano in viaggio.

E uno dei problemi dell'uscire di notte è la mancanza di luce, ma il fari a LED fare una grande differenza.

Giorno 2 Strada di campagna di Interlaken

Già di nuovo con il Guerriero Scooter Club uniti, abbiamo deciso di percorrere i restanti 180 km attraverso la bellissima campagna fino a Interlaken.

SC ai Vespa World Days 2023 Interlaken

VWD2023

Museo della Vespa

Qui i gioielli della corona erano uno Vespa 98 (1946) e un 125 (1947) e il "Servizio veloce“, che mi guarda Scooter Center ricordato. 😉

Vespa Gimkana è un test di abilità che consiste in un percorso con vari ostacoli che devono essere superati nel più breve tempo possibile ed è stato il mio momento clou personale. che divertimento! ma la cordialità e l'impegno dei volontari datati VespaClub Italia non sono secondi a nessuno!

Real Scooterist!

Ogni club ha la sua storia e ho avuto modo di conoscere in prima persona club che non avrei mai pensato di conoscere: Vespa Club Hong Kong, Russia, Thailandia e tanti altri dove ho avuto anche l'onore, mio ​​amato VespaClub Colombia rappresentare!

L'escadrille des cigognes

VESPIPAS da Capital do Vinho-Cartaxo

VespaClub Albania

Didier RUBRICA REGISTRAZIONE STORICA

VC Colombia e Vespa Club Borinage

Club Vespa

Vespa World Club – Segretario Generale

Consiglio direttivo del Vespa Club Svizzera

VespaClub Albania

Squadra indonesiana

Vespa Club Zurigo

Vespa Club Zurigo

VespaClub Palermo

Vespa club ticinese

VespaClub Italia

Vespa Club Ostenda, Belgio

AustriaGleisdorf

gts

Vespa Fanclub

Vespa Club Berna

VespaClub Napoli

Vespa Club Lörrach

Vespa Club La Cote

Escadrille des cigognes

Vespa Club L'Aquila

SC c'era!

Non potevamo restare a mani vuote nella caccia ai souvenir, così abbiamo rinnovato la passione di alcuni che ci hanno seguito da vicino in questi 30 anni e conquistato nuovi appassionati!

 

Incontrare amici, stringere nuove amicizie, rappresentare per la prima volta la Colombia alla riunione presidenziale, ampliare la mia collezione di tesori e soprattutto rafforzare il rapporto di fiducia con Platónika sono solo alcune delle tante esperienze che ricordo.

ma il viaggio di ritorno sarà sempre meno divertente. Quasi 9 ore in autostrada verso casa. Anche se ho la migliore velocità che abbia mai avuto! (Guido quasi 120 km/h continuamente) 🤩

Grazie a tutti per questa fantastica esperienza!

Maryza & Platonica!

Vespa GTS 2023

La Vespa GTS 2023 è l'ultimo modello della popolare gamma GTS del produttore italiano di scooter Piaggio. È caratterizzato da una combinazione di design classico Vespa e tecnologia moderna. Rispetto ai modelli precedenti, Vespa GTS 2023 offre una serie di miglioramenti e aggiornamenti.

Una grande differenza è nelle prestazioni. La Vespa GTS 2023 è dotata di un motore potente che consente una migliore accelerazione e una maggiore velocità massima. Ciò rende l'esperienza di guida più dinamica e sportiva.

Vespa GTS 2023

Nuova Vespa 2023, nuovo look

In termini di design, Vespa GTS 2023 mantiene lo stile distintivo di Vespa che è stato popolare per decenni. Tuttavia, offre anche nuove opzioni di colore e finiture per soddisfare i gusti dei singoli motociclisti.

Tuttavia, per andare oltre la gamma dei modelli di fabbrica in termini di personalizzazione, ci sono diversi marchi la cui gamma è adattata a questo nuovo modello. Qui ve ne mostriamo alcuni:

Novità da Moto Nostra - 2023

Set di specchi - Super piatto

I nuovi specchietti di Moto Nostra sono super sottili e consentono una regolazione ancora più precisa grazie agli angoli regolabili.

Parti corrispondenti Moto Nostra

Moto Nostra pone un accento particolare sulle moderne Vespe e abbiamo passato in rassegna alcuni accessori che servono anche agli ultimi modelli.

Pedane con adattatori

Piaggio ha scelto la posizione delle pedane del passeggero nei suoi modelli GT/GTS/GTV un po' infelice.
La Moto Nostra fresata CNC con adattatore in alluminio posiziona le pedane originali al loro posto. L'ergonomia del sedile è notevolmente migliorata e anche i lunghi tour sono un piacere. La nobile superficie anodizzata protegge l'alluminio e offre un aspetto raffinato.

Portatarga e luce targa

Moto Nostra lancia un modo elegante per posizionare la targa.

Portatarga e luce targa

Novità di bgm

BGM sviluppi puntano anche alle moderne Vespe, ed eccone un esempio Cerchio GTS/GTV da 13″, che non è ancora uscito, ma abbiamo già ricevuto un campione e sembra fantastico!

Adattatore pinza freno 

Freno da 240mm per GTS 2023

Disco maggiorato Ø 240mm, adattatore BGM PRO per conversione a disco freno Ø 240mm per Vespa GTS 125-300 dal 2023 con impianto frenante Nissin

in arrivo

ammortizzatore

Anche gli ammortizzatori sono attualmente in fase di immissione sul mercato con ABE. Attendi altre notizie, ti terremo informato.

Da questa settimana li abbiamo rizoma-Prodotti della nostra gamma introdotti per la GTS 2023, una gamma di articoli di lusso che conferiscono alla già moderna GTS un aspetto molto moderno.

In questa selezione non dovrebbero mancare gli accessori originali Piaggio

Inserto cascata Piaggio 

Piaggio presenta questo accessorio in colori accattivanti. Mostra che la magia è nei dettagli.

Verde 20.000 

cromo 1B009431000K1

Arancio 1B009431000A15 

per il modo

E dal "Original Equipment Manufacturer“ prodotti, abbiamo anche una borsa portacasco in nylon super pratica adattata appositamente per il vano portaoggetti delle moderne Vespe.

siediti bene

Il marchio specializzato in sedili propone anche proposte dai colori accesi che contribuiranno a rendere unica la tua Vespa.

Le mie avventure non sono legate solo alle Vespe, ma questa volta alla loro sorellina: i motorini.
In un piano estemporaneo, ho accompagnato alcuni membri del team tecnico da Scooter Center: Marc, Frank e Roland testano i loro Ciao sul Festa dei motorini 2022 di Iron Mofa.
Platonika rimarrebbe parcheggiata perché dovevo guidare su un vero veicolo! E non potrei avere un sedile posteriore migliore del tandem dei ragazzi Flatliners!
Non sapendo cosa aspettarmi, ho installato le telecamere e ci siamo imbarcati in un'avventura che si è rivelata molto più divertente di quanto immaginassi.

È stato divertente vedere tanti ragazzacci in questi piccoli veicoli, ma soprattutto, come sempre, incontrare persone meravigliose e piene di buonumore.

Ciao tandem: 

Il motivo della costruzione di questo tandem è speciale, così come i componenti che lo rendono possibile Scooter Center riuscito a creare questa rarità!

Il tandem è guidato da a Motore a velocità Polini con Cilindro DR Evo fattorie.
Come ulteriori misure di messa a punto sono state a Carburatore 13/13 con SILTechVenturi e Filtro aria Malossi installato.
I gas di scarico sono attraverso a Gianeli Ori Power derivato.
Il carrello di atterraggio era attraverso il Supporto ammortizzatore di MMW e BGM Ammortizzatori ProF16 aggiornato.
A causa dell'aumento del carico sugli assi, il normale cuscinetto dell'assale anteriore è stato sostituito da a MC componenti Kit asse anteriore sostituisce + set di prese

Ma non sarebbe l'unico tratto distintivo che vedrei in questo incontro:
Il motore di questo Ciao proviene da una troncatrice per binari ferroviari.

Video

Immagini

Vespa Club Monaco di Baviera

Uscita

Durante la mia visita a Robin Davy mi sono preso il tempo per conoscere meglio la città di Monaco, ma non è un viaggio completo senza un giro in Vespa!
Così il buon Mitschl Kelle mi ha prestato la sua Vespa T5 e ha organizzato uno splendido viaggio con i Vespa Club di Monaco, che si sono ritrovati davanti all'imponente architettura della Königsplatz.

Ho avuto la fortuna di avere membri di tre dei club più rappresentativi di Monaco e più in generale della Germania che hanno partecipato al round:

Con una lunga tradizione dagli anni '50 e ripresa nel 2013, la Vespa Club Monaco di Baviera si occupa esclusivamente di Vespe che corrispondono all'origine classica della prima ora. 

* Vespa Cowboys Germania è stata fondata nel 2013 e nel 2018 contava già 14 paesi collegati con un grande senso di comunità. Anche la Colombia, il mio paese d'origine, ha il suo capitolo Vespa Cowboy Colombia.

E con l'esibizione di storiche acrobazie Vespa: la Vespa d'epoca amici di Monaco di Baviera a cui appartengono sia Robin Davy che Kelle e il cui spettacolo ho avuto la fortuna di vedere ai Vespa World Days di Celle 2017.

E nel caso vi stiate chiedendo com'è correre con i membri della Vespa Oldtimerfreunde München che fanno parte della pattuglia acrobatica...

Uomo in piedi su una Vespa rossa

Come sempre, è un sogno condividere il mio hobby con persone così simpatiche e vedere i loro meravigliosi scooter, in più sono molto onorato perché non è molto comune che i club organizzino giri insieme.

Grazie ragazzi e alla prossima volta!!!

Immagini

La collezione Vespa di Rovin Davy

Ho avuto l'opportunità di conoscere uno dei più grandi collezionisti di Vespa in Germania e forse anche nel mondo!
E lui è l'oggi Scooter Center Couch, in questo video esclusivo, come nessun altro, ci racconta i dettagli della sua collezione, le storie incredibili dietro ogni ritrovamento. 
Da appassionato di Vespa, sono totalmente affascinato, non solo dalle Vespe, ma da tutti gli oggetti da collezione legati alla comunità Vespa.
Ecco un video da non perdere!

Immagini