Lambretta incontra Kawasaki - la #24, DuPont Racer

Marek della stanza dei giochi di Amburgo è noto in casa nostra per le sue sfacciate conversioni. Allo Scooter Customshow ha presentato anche la sua Vespa 10 Inch Terror. Se non li hai visti dal vivo, ecco alcune immagini:

# 24, DuPont Racer

Il precedente progetto Vespa, ora Lambretta:
Lambretta incontra Kawasaki - lo stile incontra l'affidabilità e il mondo dei due tempi si scontra e si armonizza come mai prima d'ora con i quattro tempi.
Du Pont Lambretta
Il punto di partenza è un Lambretta Li3 Cornice che con la cornice di a Kawasaki GPZ500S era collegato. Abbiamo chiesto a Marek qualche parola sul suo ultimo progetto da Amburgo. Ora leggi qui cosa dice del suo ultimo progetto:
“Dopo la mia ultima ristrutturazione 10 pollici di terrore Dopo essersi liberati con successo dei problemi di dentizione, era tempo di qualcosa di nuovo. Li ho incontrati più o meno per caso Kawasaki GPZ 500. Il motore ha la reputazione di essere molto solido e PS 60 non sono molto per una moto, ma con una breve riduzione dovrebbero tirare molto i polsi. E il progetto deve essere brevemente messo da parte, perché 200 kmh Non volevo guidare con pneumatici da 10".
C'era un altro telaio LI3 appeso al soffitto della stanza dei giochi, di cui il mio amico Andre ha subito parlato. Il motorino del donatore è stato comprato per pochi soldi alla casa d'aste".

Motore enorme con 60 CV

“Si è scoperto subito che il telaio posteriore della Lambretta era 4 cm più largo e intorno 13 cm esteso doveva essere quello di ottenere tutto sotto i travestimenti. Il forcellone originale GPZ è stato accorciato al massimo, ma il motore stesso è così grande che, nonostante il lavoro di conversione, lo spazio sotto l'anello del telaio è un problema.

Portaoggetti Vespa come serbatoio

Le chiusure Aerocatch delle corse automobilistiche tengono i cofani. Un vano portaoggetti Vespa è stato adattato, convertito in un serbatoio e dotato di un tappo del serbatoio Newton.
L'impianto elettrico, il blocchetto di accensione, il tachimetro e gli indicatori provengono da Motogadget.

Ammortizzatore bgm PRO e freno Casa Perfomance

Lambretta dupont Racer con telaio bgm Pro e freno Casa Lambretta
Bgm è il nostro marchio e Casa Performance Germany ne è felice Scooter Center Naturalmente anche Marek ha installato un freno Casa Performance e, pur con questo peso e una potenza di 60 CV, si affida a un telaio bgm PRO Lambretta per la forcella: “Il freno anteriore è di Casa Performance, al posteriore una Honda CB400 hub è installato.
L'alimentazione del carburante è assicurata da una pompa Hardi, che è montata sotto il parafango nella parte anteriore. La tubazione dell'acqua di raffreddamento è stata realizzata con tubi flessibili in acciaio e raccordi AN, il refrigeratore si trova sotto il pannello del pavimento e deve essere posizionato un po' più in alto perché nella sua posizione attuale limita troppo l'angolo della curva.
Il cambio avviene tramite un power shifter Translogic, con la frizione necessaria solo per l'avviamento. Il numero 24 della serie di corse Nascar/Winston Cup è servito da modello per il lavoro di verniciatura. Il tempo di costruzione è stato di soli 18 mesi”.
Sono impressionato e felice con Marek Lambretta personalizzata benvenuto a Colonia!
Vivi anche tu dal vivo il #24DuPont Racer: il 5 maggio al Scooter Customshow a Colonia.
0 Comments

Lascia un commento

Partecipa alla discussione?
Lasciaci il tuo commento!

Lascia un tuo commento